Skip to main content

L’affiliate marketing è una forma di marketing digitale in cui il Brand paga l’Editore o l’Affiliato per generare lead o vendite sul suo sito web. L’aspetto interessante è che questo modello si basa sul pagamento di commissioni solo a risultato ottenuto (CPA = Costo Per Acquisizione). Tra Brand ed Affiliati si genera quindi una collaborazione win-win nella quale la remunerazione è proporzionale ai guadagni procurati.

La maggior parte degli inserzionisti esperti conoscono l’affiliate marketing e lo inseriscono all’interno della loro strategia di marketing complessiva. In  media i nostri clienti raccolgano fino a 50mila euro di fatturato aggiuntivo l’anno con l’affiliate marketing, rischiando praticamente nulla.

Come funziona l’affiliate marketing?

Ecco come funziona all’atto pratico:

  • L’Affiliato viene reclutato: il Brand stipula un accordo con un Affiliato disposto a promuovere la sua attività in cambio di commissioni sulle vendite derivanti (o altri tipi di conversioni come ad esempio la lead generation). Gli Affiliati sono anche conosciuti come Partner o Editori.
  • URL di Affiliazione: un software genera un URL, che identifica univocamente l’Affiliato. Oltre a inviare gli utenti alla posizione desiderata sul sito del commerciante (di solito una pagina di prodotto o categoria), il link di affiliazione crea un cookie di tracciamento nel browser dell’utente. Il cookie indica al Brand quale Affiliato ha indirizzato l’utente, consentendogli di accreditare le commissioni.
  • l’Affiliato pubblica il link: l’Affiliato promuove il Brand come concordato, utilizzando l’URL di affiliazione per garantire che i suoi referral possano essere tracciati.
  • Click del Cliente: un utente vede la promozione e clicca sul link di affiliazione acquistando il prodotto visto direttamente sul sito del Brand.
  • Cookie di monitoraggio: un cookie di monitoraggio dell’affiliato viene memorizzato nel browser dell’utente, mostrando al Brand che ha seguito un link di affiliazione. In genere esiste una finestra cookie di 30 giorni, che consente agli Affiliati di richiedere una commissione sulle conversioni effettuate fino a 30 giorni dopo il referral originale.
  • Il Cliente effettua un acquisto: nella maggior parte delle campagne di affiliate marketing, si verifica una conversione riuscita quando l’utente effettua un “acquisto idoneo” – ovvero regolarmente pagato. Tuttavia, i Brand possono premiare gli Affiliati quando vengono completati altri tipi di obiettivi, ad esempio quando l’utente si iscrive ad un sito.
  • Conversione registrata dal software: quando un utente con un cookie di monitoraggio di affiliazione nel proprio browser esegue una conversione con successo, questa viene registrata dalla tecnologia di affiliazione.
  • Il Brand paga la commissione: il Brand paga all’Affiliato la commissione concordata. L’attribuzione tende a funzionare su un modello “lineare”, per cui la commissione varia in base a quando il link affiliato è intervenuto nella vendita. Tuttavia, il modello di attribuzione viene scelto e concordato preventivamente dal Brand.

L'affiliate marketing aiuta il posizionamento SEO?

I link di affiliazione, in genere, non aiutano direttamente la tua strategia SEO, ma certamente non la danneggiano.

Mentre molti link esterni (noti anche come backlink) possono aumentare le tue prestazioni sui motori di riceca ricerca, fungendo da consigli per il tuo sito e trasmettendo equità di link. Poiché sono consigli a pagamento e quindi non “veri”, Google tende a ignorarli e assicurarsi che non trasmettano l’equità del collegamento. Il fatto che l’algoritmo di ricerca ignori i link di affiliazione significa che non possono nemmeno danneggiare il tuo SEO.

Comunque, le migliaia di link in entrata che ti procurerai con l’affiliate marketing porteranno il beneficio di migliorare enormemente il traffico sul sito web.

E molti altri backlink naturali e di qualità potrebbero arrivare, dopo che nuovi utenti avranno conosciuto il sito.

Ti consigliamo quindi di affiancare una strategia di link building SEO mirata insieme al tuo programma di affiliazione, se intendi migliorare il posizionamento sui motori di ricerca.

Esempi di affiliate marketing

Sei interessato ad aumentare le vendite del tuo sito ecommerce?

Gli Affiliati possono condividere i link di affiliazione in molti modi. Ogni volta che indirizzano il traffico verso il tuo sito, possono farlo sui canali che vogliono – purché tu li abbia approvati.

Le fonti di traffico, infatti, sono pienamente in tuo controllo. Nei nostri programmi solitamente non permettiamo agli Affiliati di lavorare con la SEM (search engine marketing), perché questo farebbe lievitare verso l’alto le campagne esistenti di Google Ads.

Un Affiliato può essere qualsiasi persona o azienda che condivide le tue offerte con il suo pubblico. Ad esempio, se possiedi un brand moda potresti ritrovare i tuoi prodotti su magazine online che parlando delle nuove collezioni, ma anche sulla pagina Instagram di un noto influencer.

Puoi agevolare il compito degli Affiliati predisponendo per loro delle creatività già pronte. I più capaci, però, preferiscono produrre materiale completamente nuovo. In quel caso, sta a te approvarlo per assicurarti che rispettino gli standard di qualità e posizionamento che ti sei dato.

Vediamo quali sono le tipologie di Affiliati più comuni.

Siti di affiliazione con Codici Sconto

I siti che raccolgono codici promozionali – come ad esempio Catalove – generano il 38% delle vendite in affiliazione, rendendoli una delle tipologie più comuni.

Questi Affiliati incoraggiano gli utenti a fare clic sui loro link offrendo un incentivo monetario per farlo, sotto forma di un’offerta esclusiva o di un codice sconto che tu hai predisposto appositamente per loro.

Se qualcuno si collega a un sito partner, un codice di monitoraggio affiliato viene aggiunto automaticamente nel back-end.

Nella nostra esperienza, i siti con Codici Sconto funzionano molto bene, perché presentano il tuo Brand a vaste platee di pubblico che non ti conoscono ancora, e gli offrono un vantaggio economico tangibile e reale.

Inoltre avrai la possibilità di convertire sul sito molti di questi utenti come semplici iscritti, andando a costruire velocemente una lista email di potenziali clienti ai quali potrai vendere successivamente e in autonomia, senza corrispondere commissioni.

Siti di affiliazione con cashback

I siti di cashback, come ad esempio Bestshopping, sono la seconda tipologia per volume di utilizzo.

Questi siti incoraggiano i consumatori ad acquistare sui siti dei Partner, promettendo la restituzione di una piccola somma proporzionale allo scontrino effettuato. La somma restituita è una percentuale della commissione ricevuta dal brand.

Per quanto rappresentino una voce importante all’interno dell’affiliate marketing, su questi siti si concentrano anche le attenzioni delle truffe più comuni.

Blog e magazine in affiliazione

Gli URL di affiliazione sono spesso collegati contestualmente all’interno di contenuti redazionali, come ad esempio recensioni di prodotti, guide approfondite e articoli.

Gli Affiliati generalmente costruiscono “money blog” che descrivono in maniera esaustiva un prodotto specifico, promuovendo poi le schede prodotto di Amazon o delle piattaforme di affiliazione alle quali sono iscritte. Quando un lettore fa clic su un collegamento ed effettua un acquisto, l’Affiliato guadagna la sua commissione da Amazon.

Social media marketing e campagne display per affiliazione

In generale gli Affiliati possono promuovere programma di affiliazione su qualsiasi circuito di pubblicità display (ad es. Facebook Ads o Google Display), in base al quale l’Editore mostra le creatività nelle proprie campagne e riceve le commissioni per ogni azione valida, che si tratti di acquisto o di un altro tipo di conversione.

Come avviare un programma di affiliazione per promuovere il tuo Brand

Per avviare il tuo programma di affiliazione e guadagnare con il lavoro di altri, puoi fare un molteplici modi, ognuno con i suoi pro e contro:

  • crei una infrastruttura tecnologica per gestire aspetti come la generazione di link, il monitoraggio delle conversioni e il pagamento delle commissioni;
  • ti iscrivi ad una piattaforma di affiliazione come TradeTracker dove un manager decide e gestisce per te come strutturare la strategia
  • ingaggi un’agenzia di affiliazione per gestire come meglio credono il programma

In questo ultimo caso , una parte sostanziosa delle commissioni rimarrà all’agenzia.

Secondo la nostra esperienza, iscriversi ad un programma di affiliazione è il modo più veloce per generare velocemente risultati.

Gli Affiliati sono già presenti, inoltre l’Account Manager può supportarli suggerendo loro le strategie di promozione dell’offerta che stanno funzionando meglio.

Vantaggi dell’affiliate marketing per il Brand

Concludendo, dovresti adesso avere chiaro che questo sistema di marketing è a tutto vantaggio per il Brand. Ecco un breve riassunto:

  • Basso rischio: l’affiliate è una forma di performance marketing, il che significa che paghi solo per una conversione riuscita. E poiché puoi decidere i tassi di commissione e quali tipi di transazione sono validi, puoi proteggere i tuoi margini di profitto.
  • Basso coinvolgimento: l’affiliate marketing è un modello che richiede un impegno relativamente basso. Poiché stai incentivando gli editori a promuovere i tuoi prodotti, fanno molto del duro lavoro per te.
  • Intelligence aumentata: puoi apprendere molto dalle prestazioni del tuo programma di affiliazione e applicare queste preziose informazioni ad altri canali di marketing. Ad esempio, se i tuoi annunci di Facebook generano il maggior numero di conversioni, questo potrebbe essere un buon canale dove aumentare i tuoi budget pubblicitari.
  • Esposizione mediatica: anche quando un annuncio di affiliazione non genera una conversione attribuibile, ciò non significa che non abbia beneficiato il commerciante. Nella maggior parte dei casi, stai generando una preziosa visibilità del marchio, forse sotto forma di sponsorizzazioni di influencer o recensioni positive. E non ti costa neanche un centesimo.
  • Nuovi segmenti di pubblico: come hai visto negli esempi sopra, il marketing di affiliazione può essere utilizzato su molti canali e mezzi diversi. Ciò ti consente di connetterti con il tuo pubblico di destinazione in nuovi modi e di raggiungere clienti che altrimenti non avresti.

Conclusioni

Se il modello dell’affiliate marketing ti incuriosisce, contattaci per saperne di più. Ti presenteremo le piattaforme di affiliazione più indicate per te, e potrai usufruire degli sconti sulle commissioni a noi riservate come Partner.

Massimo Ciotta

Quell’anonimo martedì del 1999 non andai nell’aula dell’Università per assistere alla lezione di diritto, bensì scesi nei laboratori informatici. Fu così che scoprii internet e ne rimasi folgorato. Da allora sono sempre stato smodatamente appassionato di tecnologie e strumenti digitali. Mi occupo di progettare strategie di marketing digitale per aziende, in particolare per ecommerce.